Calcolo interessi semplici e composti a tasso fisso

Calcolo interessi semplici composti tasso fissoCalcolo interessi semplici o composti a tasso fisso su un dato capitale e relativo montante. È possibile effettuare il calcolo dell’interesse scegliendo tra cinque diversi regimi di capitalizzazione e fra convenzione lineare od esponenziale.

Calcolo degli interessi semplici / composti a tasso fisso

Nota: Il calcolatore non capitalizza ulteriori interessi su quelli già maturati (cd. anatocismo)
% (su base annuna)
* Nessuna capitalizzazione: sull’interesse maturato non si calcola un ulteriore interesse. Capitalizzazione annuale: ogni 12 mesi l’interesse accumulato si somma al capitale, sul totale si calcolano ulteriori interessi. Capitalizzazione semestrale: ogni 6 mesi l’interesse accumulato si somma al capitale, sul totale si calcolano ulteriori interessi. Capitalizzazione quadrimestrale: ogni 4 mesi l’interesse accumulato si somma al capitale, sul totale si calcolano ulteriori interessi. Capitlizzazione trimestrale: ogni 3 mesi l’interesse accumulato si somma al capitale, sul totale si calcolano ulteriori interessi. Capitalizzazione mensile: ogni mese l’interesse accumulato si somma al capitale, sul totale si calcolano ulteriori interessi.

La proprietà caratteristica del regime finanziario dell’interesse semplice è che l’interesse è proporzionale al capitale C impiegato ed alla durata t dell’impiego. L’interesse maturato è disponibile solamente alla fine dell’impiego del capitale. Nella pratica commerciale tuttavia se la durata dell’impiego è superiore al periodo relativo al tasso non si applica la capitalizzazione ad interesse semplice ma ad interesse composto.
La proprietà caratteristica del regime ad interesse composto è che gli interessi maturati alla fine di ogni periodo di capitalizzazione si aggiungono al capitale e diventano fruttiferi per i periodi successivi.
Per i periodi di capitalizzazione infrannuali, indicato il tasso nominale annuo, i calcoli vengono effettuati dopo aver preventivamente determinato il tasso equivalente in riferimento alla diversa base temporale prescelta (semestrale, quadrimestrale, trimestrale, mensile). Può inoltre accadere che il periodo di impiego del capitale non sia un multiplo esatto del periodo di capitalizzazione. Per tali ipotesi il presente calcolatore consente di scegliere tra due diverse metodologie di calcolo:

  • Convenzione lineare (normalmente applicato dalle banche) per cui, il calcolo del montante è effettuato applicando la capitalizzazione composta per il tempo n, multiplo del periodo di capitalizzazione e la capitalizzazione semplice per il periodo f, frazione di detto periodo. M(t) = C(1+i)^n(1+if).
  • Convenzione esponenziale per cui, qualunque sia la durata del periodo di riferimento, si usa una sola legge per il regime finanziario dell’ interesse composto che è caratterizzato dalla legge esponenziale. M(t) = C(1 + i) ^t (dove t = n + f).

Il calcolo degli interessi semplici e composti sul tuo sito?

Copia e incolla il codice sottostante nella tua pagina web: