Ricorso per decreto ingiuntivo.

GIUDICE DI PACE DI _____________

Ricorso per Decreto Ingiuntivo

La ________ s.r.l. avente sede legale in ________ ( __ ), nella persona dell’amministratore e legale rappresentante dott. ________ _________, rappresentata e difesa dall’Avv. ________ ____________ in forza della procura a margine del presente atto ed elettivamente domiciliata presso lo studio del medesimo in ____________ Via_________________ n. __

premesso

-  Che in data __________ il sig. ________________ commissionava alla __________ s.r.l. la realizzazione di _________________________ secondo le specifiche riportate nel modulo d’ordine prodotto in allegati per una spesa totale di € _________, comprensivi di trasporto, montaggio ed iva così come risulta dal modulo d’ordine sottoscritto dal committente sig. _________ e dalla fattura relativa all’ordine (cfr. all. n. 1 e 2).

-  Che il sig. ___________ conveniva con la ___________ s.r.l. la seguente formula di pagamento: acconto di € ________ versati al momento dell’ordine e saldo da versare in data ___________ ovvero al momento della consegna e montaggio del ____________ presso il proprio domicilio (cfr. all. n. 1 e 2).

- Che in data ____________, come da accordi, alla presenza del committente veniva consegnato il ____________ presso l’indirizzo di Via ___________ in _____________ (__) come risulta dal documento di trasporto prodotto in allegati (all. n. 4).

-  Che tuttavia in quella occasione il sig. _________ _________ non provvide a versare il saldo dovuto chiedendo una dilazione di pagamento di _____ giorni, trovandosi a far fronte ad improvvise ed inderogabili esigenze.

-  Che, scaduto il termine dilatorio accordato al cliente, a tutt’oggi, malgrado i ripetuti solleciti, il Sig. ___________ nulla ha versato oltre all’acconto iniziale di € _______.

-  Che pertanto la __________ s.r.l. risulta essere creditrice nei confronti del sig. ___________ della somma di € ___________ pari alla differenza fra il prezzo pattuito e l’acconto versato, oltre ad interessi legali maturati alla data del saldo effettivo.

Ricorre

alla S.V. Giudice di __________, ai sensi e per gli effetti degli artt. 633, 634 e 641 c.p.c., affinché voglia ingiungere al Sig. __________ ___________, residente in Via ___________ in ____________ (__), di pagare alla ricorrente per le causali indicate in premessa, la somma di €_________ oltre gli interessi legali a decorrere dal ___________ alla data dell’effettivo soddisfo ed onorari di questo procedimento, come da nota spese allegata, fissando alla parte debitrice un termine non superiore ai quaranta giorni ai fini dell’opposizione.

Si allegano:

1) Originale del modulo d’ordine ____________ sottoscritto dal Sig. __________ ____________.

2) Originale della fattura n. _______ emessa il 16 gennaio 2004 ed intestata al sig. _________ ;

3) Copia conforme della pagina n. ___ del registro iva della ____ s.r.l. relativa alla fattura di cui in all. 2 certificata in atto di rep. N. ____ del dott.. _______ _______, Notaio in __________;

4) Originale del documento di trasporto n. __ del _________;

5) nota spese.

Dichiarazione ai fini del contributo unificato.

Il sottoscritto avv. ____________________ ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. 30 maggio 2002 n. 115 dichiara che il valore del presente procedimento è pari ad € _________ e che lo stesso verte in materia di ingiunzione di pagamento.

(luogo e data)

Avv. __________________

Il Giudice di Pace di __________

Visto il ricorso che precede, considerato il disposto degli artt. 663 e ss. del c.p.c., ritenuta la propria competenza, ritenuta fondata la domanda sulla base dei documenti prodotti

INGIUNGE

Al Sig. ____________________, residente in ____________ (____) di pagare la somma di € __________ in favore della ricorrente _______ s.r.l. oltre agli interessi legali dal ________ al saldo effettivo ed alle spese di questo procedimento, che si liquidano in complessivi €________________ di cui €_______________ per spese, €______________ per diritti e € __________ per onorari, entro quaranta giorni dalla notificazione del ricorso e del presente decreto.

Avverte il debitore che nel termine di quaranta giorni dalla notifica del presente decreto è suo diritto proporre opposizione avverso lo stesso presso codesto Ufficio Giudiziario e che, al decorso di tale termine, in assenza di pagamento ovvero di opposizione, tale decreto diverrà definitivamente esecutivo.

(luogo e data)

Il Cancelliere Il Giudice di Pace

Cerca una formula specifica

Iscrizione Newsletter
Aforismi giuridici
Ad maiorem rei memoriam.