Ricorso per separazione personale dei coniugi con addebito.

TRIBUNALE DI ___________________

Ricorso per la separazione personale dei coniugi ex art. 706 c.p.c.

Ill.mo Sig. Presidente, il Sig. _______________, codice fiscale n. _______________, nato il _______________, a _______________, e residente in _______________, via _______________, n. _______________, codice fiscale n. _______________, domiciliato in _______________, via _______________, n. _______________, presso lo studio dell’Avv. _______________, codice fiscale n. _______________, che lo rappresenta e difende per procura stesa a margine del presente atto e che dichiara di voler ricevere, ai sensi degli artt. 133, 134 e 176 c.p.c., le comunicazioni di rito presso il proprio numero di fax _______________ o indirizzo di posta elettronica _______________

premesso

- che l’istante in data _______________, si è unito in matrimonio, celebrato con rito _______________, io con la signora _______________, nata il _______________ a _______________ e residente in _______________, via _______________, n. _______________, in data _______________;

- che dalla stessa ha avuto _______________ figli _______________,____________ di anni ____ e ____________ di anni ____ ;

- che fino al ______ l’intero nucleo nucleo familiare ha risieduto in _______________ alla via_______________, n. _______________ mentre a partire dal ____ la sig.ra __________ si è trasferita a___________;

- che il predetto matrimonio fin dall’inizio è stato poco felice in quanto … (esporre i fatti e le ragioni che hanno determinato la crisi coniugale

- che, in particolare …;/p>

- che tali fatti oltre ad arrecare grave pregiudizio all'educazione della prole, hanno reso intollerabile la prosecuzione della convivenza e che comunque la sig.ra __________ ha abbandonato la casa coniugale per trasferirsi a ____________ dove attualmente vive con il sig. ___________ con il quale ha intrapreso una relazione affettiva;

- che l’istante ha un proprio reddito annuale pari ad € ___________ certamente insufficiente a garantire a sé ed alla prole un adeguato tenore di vita, mentre la sig.,ra ___________ percepisce un reddito annuo da lavoro pari ad € __________ oltre a possedere numerose proprietà immobiliari dalle quali ricava una rendita di € ____________;

Tutto ciò premesso, essendo venuta meno ogni comunione morale e materiale dei coniugi, il sig. __________________, come in epigrafe rappresentato, difeso e domiciliato, intendendo addivenire alla separazione personale con addebito alla moglie, per grave violazione dei doveri nascenti dal matrimonio

ricorre

alla S.V. Ill.ma affinché, ai sensi dell’art. 706 c.p.c., voglia fissare l’udienza per la comparizione dei predetti coniugi, innanzi a sé per il tentativo di conciliazione e in mancanza, previa emanazione dei provvedimenti temporanei e urgenti che riterrà opportuni nell’interesse dei coniugi e dei figli minori, rimettere le parti innanzi al Giudice Istruttore che sarà nominato per la prosecuzione del giudizio, affinché il Tribunale di _______________

- pronunci la separazione persone dei predetti coniugi per fatto addebitabile alla sig.ra ____________ per grave violazione dei doveri nascenti dal matrimonio;

- disponga l’affidamento congiunto dei figli ad entrambi i genitori, determinando i tempi e le modalità della loro presenza presso ciascuno di essi ( oppure disciplinare in altra maniera l’affidamento dei figli) ;

- stabilisca tempi e modalità della presenza dei suddetti figli presso i nonni;

- ponga a carico della moglie l’obbligo di corrispondere al marito un congruo assegno mensile per il mantenimento dei figli, comunque non inferiore ad € ___________, con vittoria di spese, diritti ed onorari, oltre rimborso forfettario 12,5%, iva e cpa nella misura di legge.

In via istruttoria, chiede fin d’ora di essere ammesso a provare per testi le seguenti circostanze:

- Vero che _________________________________________;

- Vero che ____________________________________________

indicando come testi i sigg.ri:_____________

Si producono:

- certificato di matrimonio;

- certificato dell’ultima residenza comune dei coniugi

- stato di famiglia;

- copia delle ultime denunce dei redditi relativi agli anni ______________

Dichiarazione di valore ai fini del contributo unificato.

Il sottoscritto avv. _______________ ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. 30 maggio 2002 n. 115 dichiara che il presente procedimento è soggetto al pagamento del contributo unificato nella misura di € 85,00 in quanto introduttivo di un procedimento contenzioso per la separazione personale dei coniugi.

(luogo e data)

Avv. ________________

 

 

Cerca una formula specifica

Iscrizione Newsletter
Aforismi giuridici
Aquila non capit muscas.