Competenza del Giudice amministrativo per la revisone del compenso negli appalti a prezzo chiuso.

Cassazione civile, sez. II, 27 ottobre 2006, n. 23072

Competenza del Giudice amministrativo per la revisone del compenso negli appalti a prezzo chiuso.

Riferimenti

Negli appalti di opere pubbliche a prezzo chiuso non sussiste il diritto alla revisione prezzi in capo all’appaltatore in difetto di una delibera o di un atto interno degli organi legittimati dell’amministrazione appaltante che accerti la sussistenza delle condizioni di legge per concedere all’appaltatore la revisione dei prezzi e riconosca il relativo credito dello stesso. Quando manchi la ricognizione del credito al compenso revisionale, espressa o tacita, della P.A., e il contratto di appalto non preveda la revisione, l’impresa appaltatrice non è titolare di un diritto soggettivo ma solo di un interesse legittimo il cui accertamento rientra nella giurisdizione del giudice amministrativo.

Shares

Chiedi una consulenza legale su questo argomento

Massima tratta da: Massimario della Corte di Cassazione