Elemento soggettivo nel reato di maltrattamento di animali.

Cassazione penale, sez. III, 28 febbraio 2012, n. 7671

Maltrattamento di animali doloLa fattispecie delittuosa di maltrattamento di animali (art. 544 ter c.p.) configura un reato a dolo specifico nel caso in cui la condotta lesiva dell’integrità e della vita dell’animale – che può consistere sia in un comportamento commissivo come omissivo – è tenuta “per crudeltà”, mentre configura un reato a dolo generico quando la condotta è tenuta “senza necessità”.

Iscrizione Newsletter

Aforismi giuridici
In pectore.