DM 23 2016 – Individuazione delle categorie di liberi professionisti che possono partecipare alle associazioni tra avvocati.

DM 23 2016 – Individuazione delle categorie di liberi professionisti che possono partecipare alle associazioni tra avvocati.

Riferimenti

Decreto del Ministero della Giustizia, 4 febbraio 2016, n. 23
Regolamento recante norme di attuazione dell’articolo 4, comma 2, della legge 31 dicembre 2012, n. 247, per l’individuazione delle categorie di liberi professionisti che possono partecipare alle associazioni tra avvocati.

Art. 1 Oggetto e definizioni
1. Il presente regolamento individua, ai sensi dell’articolo 4,comma 2, legge 31 dicembre 2012, n. 247, le categorie di liberi professionisti che possono partecipare alle associazioni tra
avvocati.
2. Ai fini del presente regolamento:
a) per «legge professionale» si intende la legge 31 dicembre 2012,
n. 247, recante «Nuova disciplina dell’ordinamento della professione
forense»;
b) per «associazioni» si intendono le associazioni costituite o
partecipate da avvocati con altri liberi professionisti, individuati ai sensi del presente regolamento.

Art. 2 Individuazione delle categorie professionali 1. I liberi professionisti non iscritti nell’albo forense che partecipano ad una associazione multidisciplinare devono appartenere alle seguenti categorie organizzate in ordini e collegi professionali:
ordine dei dottori agronomi e dottori forestali;
ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori;
ordine degli assistenti sociali;
ordine degli attuari;
ordine nazionale dei biologi;
ordine dei chimici;
ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili;
ordine dei geologi;
ordine degli ingegneri;
ordine dei tecnologi alimentari;
ordine dei consulenti del lavoro;
ordine dei medici chirurghi e odontoiatri;
ordine dei medici veterinari;
ordine degli psicologi;
ordine degli spedizionieri doganali;
collegio dei periti agrari e dei periti agrari laureati;
collegio degli agrotecnici e agrotecnici laureati;
collegio dei periti industriali e dei periti industriali laureati;
collegio dei geometri e geometri laureati.

Art. 3 Rinvio
1. Per la regolamentazione delle associazioni di cui al presente decreto si ha riguardo a quanto disposto dall’articolo 4, commi 3 e seguenti, della legge professionale, nonché, in quanto compatibili, alle disposizioni del codice civile.

Chiedi una consulenza legale su questo argomento

Tags: Avvocati