Assicurazioni e responsabilità civile

Torna alla pagina iniziale

Il proprietario del fondo in caso di incendio è responsabile della sua propagazione ai fondi...

Cassazione civile, sez. III, 7 febbraio 2011, n. 2962

«In tema di responsabilità per i danni cagionati da coste in custodia ex art. 2051 c.c., il proprietario di un

Collaborazione Agenzia Entrate – IVASS per ricercare i beneficiari delle polizze vita...

Grazie alla collaborazione dell’Agenzia delle Entrate, l’IVASS potrà effettuare l’incrocio tra i codici fiscali degli assicurati delle polizze vita “dormienti”

L’art. 2043 c.c. non limita la responsibilità dell’Ente ai casi di insidia o trabocchetto

Cassazione civile, sez. III, 18 novembre 2010, n. 23277

«È consolidata affermazione di questo giudice di legittimità che, in tema di responsabilità per danni da beni di proprietà della

Polizze vita dorminenti, suggerimenti per riscuoterle evitando la prescrizione

Polizze vita dorminenti, suggerimenti dell’IVASS per riscuoterle entro i 10 anni dalla morte dell’assicurato o dalla scadenza evitando la prescrizione

Responsabilità medica per errata diagnosi di male incurabile

Cassazione penale, sez. IV, 8 novembre 2017, n. 50975

Responsabilità medica per errata diagnosi di male incurabile. Il sanitario è responsabile per il tempo che la vittima avrebbe potuto

Obbligo assicurativo per gli avvocati rinviato di un mese all’ 11 novembre 2017

Rinviato di 30 giorni l’obbligo per gli avvocati di stipulare le polizze assicurative per la responsabilità professionale e contro gli

Incidenti stradali: il concorso colposo a fronte della palese responsabilità dell’altro...

Cassazione civile, sez. III, 7 giugno 2011, n. 12408

«In tema di scontro tra veicoli e di applicazione dell’art. 2054 c.c., l’accertamento in concreto della colpa di uno dei

Semplificazione informativa precontrattuale assicurazioni ramo danni. L’IVASS avvia la...

Semplificazione dell’ informativa precontrattuale per le assicurazioni ramo danni. L’IVASS avvia la consultazione pubblica. L’IVASS, con l’obiettivo strategico di pervenire

Investimento volontario. L’assicurazione deve risarcire il danno.

Cassazione penale, sez. I, 18 novembre 2009, n. 44165

L’assicurazione deve risarcire il danno anche quando l’auto è usata per investire qualcuno volontariamente. L’utilizzo dell’automobile come arma non esclude

Assicurazione: la clausola che limita l’indennizzo non può considerarsi vessatoria

Cassazione civile, sez. III, 16 marzo 2012, n. 4254

Un istituto bancario stipula un contratto di assicurazione con una determinata compagnia al fine di assicurare i propri clienti contro