Aequum est neminem cum alterius detrimento et iniuria locupletiorem fieri.

Aequum est neminem cum alterius detrimento et iniuria locupletiorem fieri.

È giusto che nessuno diventi più ricco attraverso un danno altrui e un’ingiustizia.

633
0.00 - 0 voti

È giusto che nessuno diventi più ricco attraverso un danno altrui e un’ingiustizia.