Calcolo costi mediazione civile

33
Shares
calcolo costi mediazione civileIn questa pagina è possibile effettuare il calcolo dei costi fissi e delle indennità di mediazione civile e commerciale.
Si possono scegliere il numero delle parti, la tipologia di mediazione e l’esito della mediazione, da cui dipende il costo.

Calcolo costi e indennità di mediazione

Calcolo importo indennità di mediazione

Questa applicazione consente di calcolare i costi della procedura di mediazione civile in base al valore della controversia ed alle tariffe di cui al D.M. n. 180/2010 come modificato dal DM n. 145/2011
Gli importi calcolati sono riferiti a ciascuna delle parti. In pratica il costo riportato nel risultato di calcolo sarà dovuto da ciascuna delle parti coinvolte nel procedimento di mediazione
Sono previste varie opzioni di calcolo in quanto il compenso varia a seconda della complessità della controversia, del valore della controversia , del numero delle parti coinvolte nella procedura di mediazione, della circostanza che vi sia adesione alla procedura di mediazione o meno. Influiscono inoltre sulla tariffa da pagare il buon esito della mediazione stessa oltre che la eventuale richiesta di formulazione di una proposta da parte del mediatore.
Prevista inoltre una riduzione del compenso se la materia oggetto di mediazione rientra tra quelle della cosiddetta mediazione obbligatoria ovvero se si tratta di una delle materie per cui la procedura di mediazione va obbligatoriamente esperita prima di avviare il giudizio.
Secondo l’art. 16, comma 4 del D.M. n. 180/2010 prevede infatti che l’importo massimo delle spese di mediazione per ciascun scaglione di riferimento: a) può essere aumentato in misura non superiore a un quinto tenuto conto della particolare importanza, complessità o difficoltà dell’affare; b) deve essere aumentato in misura non superiore a un quarto in caso di successo della mediazione; c) deve essere aumentato di un quinto nel caso di formulazione della proposta ai sensi dell’articolo 11 del decreto legislativo; d) nelle materie di cui all’articolo 5, comma 1-bis e comma 2, del decreto legislativo (cd. mediazione obbligatoria), deve essere ridotto di un terzo per i primi sei scaglioni, e della metà per i restanti; e) deve essere ridotto a euro quaranta per il primo scaglione e ad euro cinquanta per tutti gli altri scaglioni quando nessuna delle controparti di quella che ha introdotto la mediazione, partecipa al procedimento.

Materie mediazione obbligatoria

Materie per cui la mediazione è obbligatoria ex art. 5 comma 1-bis e comma 2, D.Lgs. 28/2010:
  • Condominio,
  • Diritti reali,
  • Divisione,
  • Successioni ereditarie,
  • Patti di famiglia,
  • Locazione,
  • Comodato,
  • Affitto di aziende,
  • Risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria,
  • Risarcimento del danno da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità,
  • Contratti assicurativi,
  • Contratti bancari e finanziari.

Ultimi articoli