Calcolo usufrutto nuda proprietà

4.13 - 154 voti

Calcolo usufrutto nuda proprietàCalcolo del valore dell’usufrutto e della nuda proprietà in funzione del valore della piena proprietà dell’immobile e dell’età dell’usufruttuario secondo i coefficienti aggiornati al D.M. 20 dicembre 2017, ragguagliati al tasso d’interesse legale vigente dello 0,3% a partire dal 1° gennaio 2018.

Calcolo usufrutto nuda proprietà

I criteri per il calcolo dell’usufrutto sono dettati dagli artt. 14 e 17 del D.Lgs. 31 ottobre 1990, n. 346 (Approvazione del testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta sulle successioni e donazioni), con applicazione dei coefficienti indicati in tabella allegata al Decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131 (Approvazione del testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro).

Art. 14 D.Lgs. 346/1990 «La base imponibile, relativamente ai beni immobili compresi nell’attivo ereditario, è determinata assumendo: […] c) per i diritti di usufrutto, uso e abitazione, il valore determinato - norma dell’art. 17 sulla base di annualità pari all’importo ottenuto moltiplicando il valore della piena proprietà per il saggio legale d’interesse». Art. 17 D.Lgs. 346/1990 «La base imponibile, relativamente alle rendite e pensioni comprese nell’attivo ereditario, è determinata assumendo: […] c ) il valore che si ottiene moltiplicando l’annualità per il coefficiente applicabile, secondo il prospetto allegato al testo unico sull’imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131, in relazione all’età della persona alla cui morte essa deve cessare, se si tratta di rendita o pensione vitalizia […]» In sintesi il valore dell’usufrutto vitalizio è così determinato:

  • a) moltiplicando il valore della piena proprietà per il tasso legale d'interesse (determinando un valore assimilare ad una rendita annuale);
  • b) moltiplicando il suddetto valore per il coefficiente di cui alla tabella allegata al DPR 131/1986 in modo ragguagliarlo all'aspettativa di vita del titolare del diritto.

Con Decreto del 20 dicembre 2017 (in Gazz. Uff., 28 dicembre 2017, n. 301) il ministero dell’Economia ha adeguato i coefficienti per il calcolo dei diritti di usufrutto - vita e delle rendite o pensioni in materia a seguito della modifica del tasso d’interesse legale all0 0,3% a partire dal 1° gennaio 2018. Nella tabella sottostante sono comunque riportati tutti i coefficienti relativi ai tassi di interesse legale applicati negli ultimi anni.

Coefficienti relativi ai tassi d’interesse legale del 0,3% (vigente), 0,1%, 0,2, 0,5%, 1%, 1,5% e 2,5%

Età usufruttuario Coef.ti moltiplicatori in relazione al tasso legale
0,1% 0,2% 0,3% 0,5% 1% 1,5% 2,5%
0-20 950 475 317,5 190 95 63,5 38
21-30 900 450 300 180 90 60 36
31-40 850 425 282,5 170 85 56,5 34
41-45 800 400 265 160 80 53 32
46-50 750 375 247,5 150 75 49,5 30
51-53 700 350 230 140 70 46 28
54-56 650 325 212,5 130 65 42,5 26
57-60 600 300 195 120 60 39 24
61-63 550 275 177,5 110 55 35,5 22
64-66 500 250 160 100 50 32 20
67-69 450 225 142,5 90 45 28,5 18
70-72 400 200 125 80 40 25 16
73-75 350 175 107,5 70 35 21,5 14
76-78 300 150 90 60 30 18 12
79-82 250 125 72,5 50 25 14,5 10
83-86 200 100 55 40 20 11 8
87-92 150 75 37,5 30 15 7 6
93-99 100 50 20 20 10 4 4