lunedì 27 Maggio 2019
Home Lavoro Previdenza

Lavoro Previdenza

Diritto del lavoro, sindacale e previdenza sociale

I crediti di lavoro dei pubblici dipendenti soggiacciono tutti al termine di prescrizione di cinque anni, ai sensi della disciplina sulla prescrizione che risiede nell’art. 2948 del codice civile quanto ai dipendenti non statali e, per i dipendenti statali, nell’art. 2 della legge 7 agosto 1985 n. 428 (che ha...
Il datore di lavoro non può spiare le conversazioni Skype dei dipendenti. Il contenuto di comunicazioni di tipo elettronico o telematico scambiate dai dipendenti nell’ambito del rapporto di lavoro godono di garanzie di segretezza tutelate anche a livello costituzionale. Il principio è stato riaffermato dal Garante privacy nell’accogliere il ricorso...
SVOLGIMENTO DEL PROCESSO 1.- La sentenza attualmente impugnata (depositata il 6 novembre 2008) respinge l’appello di D.N. avverso la sentenza del Tribunale di Messina n. 2803/05 del 21 settembre 2005, di rigetto della domanda del D. volta ad ottenere il riconoscimento del diritto alla corresponsione, da parte del Ministero della...
L’inadempimento del lavoratore fatto oggetto di licenziamento disciplinare deve essere necessariamente valutato tenendo in considerazione una “globalità” di elementi e circostanze. In particolare il giudice deve aver conto dell’assenza di precedenti disciplinari, dell’anzianità di servizio, dei lavori in precedenza espletati dall’incolpato stesso oltre che di circostanze legate allo specifico evento...
«Nel caso di danno conseguente a inesatte informazioni (nella specie previdenziali), attinenti al rapporto di lavoro, fornite, a richiesta, dall’ex datore di lavoro al lavoratore, è assente il vincolo contrattuale attuale. È presente, però, la particolare funzione qualificata svolta dal datore di lavoro, naturalmente riferibile ai propri dipendenti e...
SENTENZA in forma semplificata sul ricorso n. 10632 del 2008 proposto da (omissis) CONTRO PRESIDENZA del CONSIGLIO dei MINISTRI, in persona del Presidente del Consiglio in carica; MINISTERO per la PUBBLICA AMMINISTRAZIONE e l’INNOVAZIONE, in persona del Ministro in carica; entrambi rappresentati e difesi ex lege dall’Avvocatura generale dello Stato e presso gli uffici della...
Lo straining consiste in una forma attenuata di mobbing nella quale non si riscontra il carattere della continuità delle azioni vessatorie, come può accadere, ad esempio, in caso di demansionamento, dequalificazione, isolamento o privazione degli strumenti di lavoro. In tutte le suddette ipotesi se la condotta nociva si realizza...
La giurisprudenza di questa Corte ha deciso la questione con varie sentenze (tra le tante Cass. Sez. Un. n. 25837 dell’11 dicembre 2007) con cui si è affermato che “In materia di pubblico impiego contrattualizzato - come si evince anche dal d.lgs. n. 29 del 1993, art. 56, comma...
La pensione di invalidità (o inabilità) può trasformarsi in pensione di vecchiaia, su domanda del titolare, al compimento dell’età pensionabile da parte del beneficiario nel momento in cui sussistono i requisiti anagrafico e contributivo propri della pensione di vecchiaia. Secondo la giurisprudenza della sezione lavoro della Suprema Corte, dopo il...
La S.C., consideratele le “ragioni di certezza giuridica, di parità di trattamento, di tutela di valori costituzionalmente protetti (artt. 3 e 38 Cost.)” ha stabilito la necessità di criteri quantitativi certi che assicurino parità di trattamento ai superstiti inabili ai fini del percepimento della pensione di reversibilità. Detti ciriteri vanno...
43,765FansMi piace
5,875FollowerSegui
848FollowerSegui