giovedì 20 Giugno 2019
Home Famiglia Successioni

Famiglia Successioni

Diritto di famiglia e successioni

«In tema di revocazione del testamento per sopravvenienza di figli, il disposto dell’art. 687 c.c., comma 1, ha un fondamento oggettivo, riconducibile alla modificazione della situazione familiare rispetto a quella esistente al momento in cui il de cuius ha disposto dei suoi beni, sicché, dovendo ritenersi che tale modificazione...
Solo tre incontri tra e padre e figlio in due anni e otto mesi a causa dell’ostruzionismo della madre dalla quale l’uomo è separato. Decisamente troppo pochi, tanto da far scattare le misure sanzionatorie di cui all’art. 709-ter del codice di procedura civile. I giudici di merito hanno condannato la...
Cassazione civile, sez. I, ord. 17 maggio 2019, n. 13400 Fatti di causa La Corte di Appello di Torino ha accolto parzialmente il reclamo proposto da So. Al. avverso il decreto del Tribunale di Biella con il quale erano state stabilite le modalità di frequentazione del padre con il figlio minore...
Il figlio nato a seguito di procreazione medicalmente assistita (PMA) con il seme del marito morto è da considerarsi figlio nato nel matrimonio della coppia qualora il marito sia morto dopo aver prestato il consenso alla PMA e prima della formazione dell’embrione avvenuta con il proprio seme precedentemente crioconservato. Quel...
Cassazione civile, sez. I, 15 maggio 2019, n. 13000 Fatti di causa 1. Con decreto del 19 luglio 2017, il Tribunale di Ancona respinse il ricorso D.P.R. n. 396 del 2000, ex art. 95 promosso da R.C. - in proprio e nell’interesse della figlia minore L. , nata il (omissis) -...
Il procedimento volto all’accertamento dello stato di adottabilità del minore deve svolgersi con l’assistenza legale del minore o, se sussiste conflitto di interessi, con la presenza di un curatore speciale, a cui compete la nomina del difensore del minore. “In tema di adozione, ai sensi della L. n. 184 del...
Cassazione civile, sez. I, 7 maggio 2019, n. 12012 Fatti di causa 1. Con decreto provvisoriamente esecutivo del 7 maggio 2008, il Tribunale di Roma ha ingiunto a P.R. in favore di L.Y.N. , ricorrente in monitorio, il pagamento della somma di 37.655,48 Euro a titolo di differenze, interessi e rivalutazione...
L’assegnazione in via giudiziale dell’abitazione familiare al genitore affidatario dei figli comporta l’obbligo di pagare l’imposta comunale, liberando l’ex partner, anche in caso di convivenza di fatto. Il soggetto passivo dell’IMU diventa quindi il genitore assegnatario, anche se quest’ultimo non sia comproprietario, con conseguente liberazione del genitore proprietario ma non...
FATTI DI CAUSA Con ricorso in data 13 ottobre 2014 il signor P.G. impugnava il silenzio-rifiuto del Comune di Lodi sull’istanza di rimborso ai fini IMU per il 2013 fondata sull’assenza del presupposto soggettivo dell’imposta. A sostegno della domanda deduceva che l’immobile sito in (OMISSIS), acquistato in comproprietà con la convivente...
Pensione di reversibilità solo se previsto l’assegno divorzio e se il coniuge superstite non sia passato a nuove nozze Ai sensi della L. 1 dicembre 1970, n. 898, art. 9 (come sostituito dalla L. 6 marzo 1987, n. 74, art. 13), il coniuge rispetto al quale sia stata pronunciata la...
43,724FansMi piace
5,875FollowerSegui
848FollowerSegui