lunedì 27 Maggio 2019
Home Famiglia Successioni

Famiglia Successioni

Diritto di famiglia e successioni

«Secondo la consolidata giurisprudenza di queste Corte, il diritto all’assegno di divorzio non viene meno se chi lo chiede abbia instaurato una convivenza “more uxorio” con altra persona e detta convivenza rappresenta soltanto un elemento valutabile al fine di accertare se la parte che richiede l’assegno divorzile dispone o...
Secondo il ministero della Giustizia, che ha risposto ad uno specifico quesito posto dal Procuratore Generale della Corte di appello di Milano, per gli accordi raggiunti per mezzo della negoziazione assistita ed aventi ad oggetto separazione e divorzio non è dovuto il pagamento del contributo unificato al momento del...
Art. 1. 1. All’art. 3 della legge 1° dicembre 1970, n. 898, la lettera b) del n. 1 è sostituita dalla seguente: “ b) a qualsiasi pena detentiva per il delitto di cui all’art. 564 del codice penale e per uno dei delitti di cui agli articoli 519, 521,...
CAPO I Disposizioni generali Art. 1 Oggetto (legge 30 dicembre 1971, n. 1204, art. 1, comma 5; legge 8 marzo 2000, n. 53, art. 17, comma 3) 1. Il presente testo unico disciplina i congedi, i riposi, i permessi e la tutela delle lavoratrici e dei lavoratori connessi alla...
Pronunciandosi per la prima volta sul tema, la Cassazione ha affermato che l’amministrazione di sostegno, introdotta nell’ordinamento dall’art. 3 della legge 9 gennaio 2004, n. 6, ha la finalità di offrire a chi si trovi nella impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi uno strumento di...
La Corte Costituzionale ha escluso la valenza anagrafica del cognome comune scelto dalle parti dell’unione civile. Di conseguenza è escluso ogni dubbio di costituzionalità della norma secondo cui, presso gli uffici dello stato civile, permane il cognome precedente all’unione. Più specificamente la Consulta, con la sentenza n. 212 del 22...
Svolgimento del processo Nel giudizio di separazione personale dei coniugi sig. D.C. e sig.ra P.M., introdotto da quest’ultima nel 2003, il Tribunale di Mantova, con sentenza del 2007, pronuncia la separazione dei coniugi e dispone altresì: l’affidamento condiviso della figlia minore della coppia, S., nata il 28 ottobre 1996, con...
Svolgimento del processoI - Con ricorso del 5 giugno 2008 O.F., premesso di essere coniugato dal (OMISSIS) con R.T.; che da una breve relazione di costei con tale P.C. era nata, il (OMISSIS), P.A.; che, mentre il padre naturale aveva manifestato, ancor prima della nascita, disinteresse per la minore,...
La Corte,A) rilevato che è stata depositata in cancelleria ai sensi dell’art. 380 bis c.p.c., la seguente relazione: « Il relatore, cons. Stefano Schirò, esaminati gli atti,Osserva1. La Corte di appello di Bologna, con decreto 7 luglio 2010, ha rigettato il reclamo proposto da D.M. e C.M. avverso il decreto...
Il coerede può usucapire la quota degli altri eredi prima della divisione senza l’interversione del titolo di possesso Secondo la consolidata giurisprudenza della S.C. «il coerede che dopo la morte del de cuius sia rimasto nel possesso del bene ereditario può, prima della divisione, usucapire la quota degli altri eredi,...
43,765FansMi piace
5,875FollowerSegui
848FollowerSegui