Preventivo e conferimento di incarico professionale all’avvocato.

726
4.12 - 153 voti

BOZZA DI PREVENTIVO E CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE ALL’AVVOCATO

Con la presente scrittura il/la Sig./Sigra _____________________ , nato/a a __________ , il __/__/______ ,
C.F.___________________, residente in ________________ in proprio o quale legale rappresentante pro tempore della società ____________________, con sede legale in ________________, (P.Iva _____________), come da visura CCIAA che si allega, identificato dall’Avv. _____________________ del Foro di __________ a mezzo di _____________. rilasciato/a da _______________, il __/__/______, di seguito “Cliente”

conferisce

all’Avv. _____________________ del Foro di _____________________ (di seguito “Avvocato”) l’incarico di assistenza legale, rappresentanza, consulenza e difesa nella controversia contro _____________________., avente ad oggetto __________________________________________, ed il cui valore è convenzionalmente determinato in € ___________;

pattuisce

1) con il predetto legale, che accetta, il compenso per le prestazioni professionali alle seguenti condizioni:

  • quanto ad € ___________ per l’assistenza stragiudiziale, compresa l’eventuale fase della procedura di mediazione introdotta con il D.lgs. 28/2010, il tutto oltre ad anticipazioni e spese vive debitamente documentate, IVA e CPA;
  • quanto ad € ___________ per la fase giudiziale di primo grado sino alla prima udienza di trattazione, il tutto oltre ad anticipazioni e spese vive debitamente documentate, IVA e CPA;
  • quanto ad € ___________ per la fase giudiziale di primo grado dalle eventuali memorie ex art. 183 6 comma c.p.c. sino alla sentenza, il tutto oltre ad anticipazioni e spese vive debitamente documentate, IVA e CPA. A tale riguardo si precisa ogni altra spesa diversa dal compenso del professionista quale ad esempio contributo unificato di cui al D.P.R. 115/2002, spese di consulenza tecnica, spese di notificazione, imposta di registro ecc., sarà a carico esclusivamente del cliente e dallo stesso pagata direttamente o anticipata al professionista a semplice richiesta scritta.

2) il compenso pattuito è ritenuto da ambo le parti congruo, proporzionato e soddisfacente per l’incarico professionale conferito e liberamente determinato. Il Cliente dichiara di essere consapevole ed informato del grado di complessità dell’incarico e di aver ricevuto tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili;

3) il Cliente si impegna a pagare all’Avvocato, tutti i preavvisi di parcella che questi provvederà ad emettere in acconto o a saldo entro e non oltre 15 giorni dal ricevimento degli stessi.
Il mancato pagamento costituisce causa di scioglimento del presente contratto ed autorizza l’Avvocato all’immediata rinuncia al mandato conferitogli con esonero da ogni responsabilità, salvo gli oneri di comunicazione previsti dall’ordinamento professionale sino alla nomina di altro difensore;

4) il Cliente è obbligato a corrispondere all’Avvocato l’importo risultante dal presente contratto a prescindere dalla liquidazione giudiziale delle spese e dall’onere di rifusione posto a carico di controparte. Nel caso in cui l’importo liquidato dal Giudice fosse superiore a quanto pattuito, la differenza sarà riconosciuta a favore dell’Avvocato. L’Avvocato è autorizzato dal Cliente a farsi versare direttamente dal Cliente le spese legali poste a carico di quest’ultima nonché, a trattenere in compensazione eventuale somme recuperate dalla controparte sino a soddisfazione del proprio credito;

5) il professionista potrà delegare per lo svolgimento della prestazione propri collaboratori o sostituti sotto la sua responsabilità;

6) il Cliente dichiara di essere stato edotto della complessità e delle problematiche pertinenti l’incarico professionale conferito e si impegna a mettere a disposizione dell’Avvocato quanto necessario per esercitare al meglio l’attività difensiva;

7) il caso di conciliazione o transazione della controversia il Cliente verserà oltre a quanto pattuito per l’intera fase processuale in cui avviene la conciliazione, l’ulteriore compenso di € _________ , oltre ad IVA e CPA;

8) in caso di recesso rimane l’obbligo di corrispondere al professionista, oltre alle spese sostenute, il compenso pattuito per le precedenti e l’intera fase processuale in cui il recesso viene esercitato ed il 12,5% sull’intero compenso risultante dalla sommatoria degli importi sub a), b) c) di cui all’articolo 1 del presente contratto. Tale penale è stata determinata tenendo conto delle spese generali di organizzazione e gestione dell’attività professionale;

9) il Cliente viene reso edotto della polizza assicurativa professionale dell’Avvocato, indicata da questi nella polizza assicurativa ______________________n. ______________________, stipulata il ______________________ ,con scadenza al ______________________ e massimale di € ______________________;

10) il Cliente dichiara di aver ricevuto l’informativa di cui al D.Lgs n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e di aver prestato il consenso per il trattamento dei propri dati personali;

11) il Cliente dichiara di aver ricevuto l’informativa di cui all’art. 4, comma 3, D.lgs. 28/2010 (Sulla mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali) e quella di cui al D.Lgs 56/2004 (Normativa antiriciclaggio).

Allegati:
copia documenti identificativi del Cliente ____________

Firma Cliente ______________________

Firma Avvocato _____________________

 

Per approvazione espressa della clausola n. 2 nella quale si dichiara di essere consapevole ed informato del grado di complessità dell’incarico e di aver ricevuto tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili.

Firma Cliente ______________________

Clausole vessatorie: per approvazione espressa e concordata delle clausole 3, 5, 6, 7 e 8

Firma Cliente ______________________

Articoli correlati