Massime giurisprudenziali

Torna alla pagina iniziale

Non sono possibili modifiche alla proposta di concordato, neppure migliorative, dopo il voto dei...

Cassazione civile, sez. I, 28 aprile 2015, n. 8575

Il secondo comma dell’art. 175 della Legge Fallimentare, aggiunto dal D.Lgs. n. 169 del 2007, art. 15, ha introdotto l’espresso

Le prestazioni di chirurgia estetica in determinati casi sono esenti da IVA

Corte di Giustizia UE, 21 marzo 2013, C. 91-12

Prestazioni di servizi consistenti in operazioni di chirurgia estetica e in trattamenti di carattere estetico, rientrano nelle nozioni di cure

Detrazione IVA per lavori di ristrutturazione o manutenzione anche su immobili di proprietà di...

Cassazione civile, sez. unite, 11 maggio 2018, n. 11533

“Deve riconoscersi il diritto alla detrazione IVA per lavori di ristrutturazione o manutenzione anche in ipotesi di immobili di proprietà

Rapporto tra condono e sanatoria ordinaria.

Cassazione penale, sez. III, 14 gennaio 2011, n. 761

«La normativa sui condono edilizio assume certamente carattere di specialità rispetto alle disposizioni che disciplinano la possibilità di sanatoria degli

Il diritto all’indennizzo per inumana detenzione si prescrive in 10 anni

Cassazione civile, sez. unite, 8 maggio 2018, n. 11018

«Il diritto ad una somma di denaro pari a otto Euro per ciascuna giornata di detenzione in condizioni non conformi

Potere-dovere istruttorio del giudice nel processo del lavoro a garanzia del giusto processo.

Cassazione civile, sez. lavoro, 1 agosto 2013, n. 18410

Nella giurisprudenza successiva alla costituzionalizzazione del principio del giusto processo (avvenuta con legge costituzionale 23 novembre 1999, n. 2), la

La pattuizione di interessi ultralegali non richiede specifica sottoscrizione ex. art. 1341 c.c.

Cassazione civile, sez. II, 27 aprile 2006, n. 9646

La S.C. è chiamata a dirimere il contrasto fra le sentenze emesse, nell’ordine, dal Tribunale e dalla Corte d’appello di

Brevetto di procedimento chimico: preuso

Cassazione civile, sez. I, 5 aprile 2012, n. 5497

In tema di limitazioni del diritto di brevetto la Corte ha tracciato le linee interpretative del cosiddetto “preuso aziendale”, ai

ll sindaco non deve rendere motivazioni alla revoca del segretario comunale

Consiglio Stato, sez. VI, 31 gennaio 2006, n. 310

Il sindaco non è tenuto a spiegare al segretario comunale quali siano le ragioni che lo spingono a revocargli l’incarico.

Nullità della notifica del decreto ingiuntivo e rimedio dell’opposizione tardiva

Cassazione civile sez. III, 28 agosto 2009, n. 18791

Secondo la consolidata giurisprudenza della Suprema Corte è principio di diritto inequivoco «quello secondo il quale nell’ambito della disciplina dettata

Alla domanda congiunta di divorzio possono rinunciare soltanto entrambe le parti

Cassazione civile sez. VI, 2 maggio 2018, n. 10463

Alla domanda congiunta di divorzio possono rinunciare congiuntamente soltanto entrambe le parti La domanda congiunta di divorzio costituisce una iniziativa

Il preavviso di fermo amministrativo non può essere impugnato autonomamente

Cassazione civile, sez. II, 14 aprile 2009, n. 8890

Non è possibile impugnare il preavviso di fermo amministrativo. Il cittadino può contestare il provvedimento solo qualora il fermo sia

Non è configurabile il reato di abuso di mezzi di correzione ai danni del figlio maggiorenne

Cassazione penale, sez. VI, 7 febbario 2011, n. 4444

«Il reato di abuso dei mezzi di correzione, di cui all’art. 571 cod. pen., presuppone un uso consentito e legittimo