Impianti eolici: la distanza minima dagli edifici non si applica a fabbricati abusivi

TAR Campania Salerno, sez.II, 5 marzo 2012, n.433

Impianti eolici: la distanza minima dagli edifici non si applica a fabbricati abusivi

Riferimenti

Il D.M. 10/9/2010 che, nel dettare la misura di mitigazione della distanza di mt. 200 dell’impianto eolico dalle unità abitative, ne specifica la connotazione indicandole in quelle munite di abitabilità, regolarmente censite e stabilmente abitate” ha escluso dal rispetto delle distanze, in quanto non meritevoli di protezione, i fabbricati che, per abusività costruttive o per diversi profili d’irregolarità, non
sono suscettibili di abitabilità per carenza di conformità alla normativa disciplinante il corretto uso del territorio.

Chiedi una consulenza legale su questo argomento

Leggi il testo completo della sentenza: TAR Campania Salerno, sez.II, 5 marzo 2012, n.433