Incidenti stradali: la società di leasing non è responsabile in solido con l’utilizzatore del veicolo

Cassazione civile, sez. III, 8 maggio 2007, n. 10424

334
4.12 - 153 voti

La Corte ribadisce un principio già consolidato in materia di responsabilità per danni derivanti dalla circolazione di veicoli ex art. 2054 c.c. (Cfr. Cass. 25/05/2004, n. 10034; Cass. 25.5.2004, n. 10034; Cass. N. 12192/1999) per cui, nel caso di danni cagionati da un veicolo concesso in locazione finanziaria (leasing), ai sensi dell’art. 91, comma 2, nuovo c. strad. e 196 cod. strada (D.Lgs n. 285 del 1992), ricorre un’ipotesi di responsabilità alternativa e non concorrente, poiché solo l’utilizzatore ha la disponibilità giuridica del godimento del bene e quindi la possibilità di vietarne la circolazione e non il concedente-proprietario.
In caso di sinistro sono pertanto obbligati in solido fra loro il soggetto a cui il bene è concesso in locazione ed il conducente (se diversi) mentre è esclusa la responsabilità della società di leasing.