Reclutamento del personale scolastico e disconoscimento del doppio punteggio

TAR Abruzzo Pescara, Sez. I, 24 settembre 2008, n. 831

Reclutamento del personale scolastico e disconoscimento del doppio punteggio

Riferimenti

Reclutamento del personale scolastico: il doppio punteggio, in quanto costituzionalmente illegittimo, può essere disconosciuto anche agli iscritti in graduatorie già formate.

Le graduatorie ad esaurimento relative al personale della scuola non sono definitive ed intoccabili, bensì dinamiche e suscettibili di aggiornamento periodico, pertanto, nell’ambito di una graduatoria, può essere riaperta la valutazione dei titoli in maniera tale che si conferisca ad ogni insegnante il punteggio attuale e reale, senza alcun trascinamento statico di punteggi per titoli di servizio che risultino essere illegittimi.
L’art. 1 co. 605 della L. n. 296/2006 che ha abrogato il doppio punteggio dal 1° 9.2007 ha potuto stabilire la salvezza dei doppi punteggi già ottenuti fino a tale data, poiché l’efficacia normativa della disposizione pregressa conserva la sua validità fino al momento dell’abrogazione. Ma dopo la sentenza n. 11/2007 della Corte Costituzionale che sancisce l’illegittimità del doppio punteggio, quest’ultimo può essere disconosciuto anche agli iscritti in graduatorie già formate, atteso che una norma, ove venga travolta da una pronuncia di incostituzionalità, ex art. 136 Cost. cessa di avere efficacia dal giorno successivo alla pubblicazione della relativa sentenza e non trova più applicazione per tutti i rapporti pendenti.

Chiedi una consulenza legale su questo argomento