Tutor, la competenza territoriale per l’opposizione al verbale è del giudice di pace dove è situata la porta di uscita

Cassazione civile, sez. VI, 11 giugno 2012, n. 9486

858
4.12 - 153 voti

Posto che, in caso di eccesso di velocità rilevato con il “Sistema informativo controllo della velocità” (cd. “Tutor”), non è dato conoscere con precisione il punto esatto in cui il conducente dell’autovettura abbia superato i prescritti limiti di velocità, al fine di individuare il giudice competente a decidere sull’opposizione al verbale di accertamento della relativa violazione (artt. 22 l. n. 689 del 1981 e 204-bis Codice della strada) può farsi utile riferimento all’art. 9 cod. proc. pen., là dove prevede che la competenza possa residualmente determinarsi in relazione all’ultimo luogo in cui sia avvenuta una parte dell’azione o dell’omissione; sicché, ove il veicolo percorra un tratto di autostrada compreso tra due comuni limitrofi, si deve ritenere che la competenza territoriale sia del giudice di pace dove è situata la porta di uscita del sistema “Tutor”.

Massima tratta da: Massimario della Corte di Cassazione