Elenco nazionale difensori d’ufficio

526
5.00 / 5 - 1 voto
 Elenco nazionale difensori d’ufficio

Elenco unico nazionale degli avvocati disponibili ad assumere le difese d’ufficio

Il decreto legislativo 31 gennaio 2015, n. 6 recante “Riordino della disciplina della difesa di ufficio, ai sensi dell’art. 16 della legge 31 dicembre 2012, n. 247”, ha demandato al Consiglio nazionale forense la tenuta e l’aggiornamento dell’Elenco unico nazionale degli avvocati disponibili ad assumere le difese d’ufficio.
Tale elenco dei difensori d’ufficio riporta tutti i nominativi degli Avvocati disponibili ad assumere le difese di ufficio ricevuti dagli Ordini al cui albo ordinario sono iscritti.
Il decreto legislativo n.6/2015 è intervenuto modificando l’art. 29 delle disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Penale in materia di elenchi e tabelle dei difensori di ufficio.
Secondo detta norma Il Consiglio nazionale forense predispone e aggiorna, con cadenza trimestrale, l’elenco alfabetico degli avvocati iscritti negli albi, disponibili ad assumere le difese d’ufficio.

Requisiti per l’inserimento nell’Elenco unico nazionale dei difensori d’ufficio

  • partecipazione a un corso biennale di formazione e aggiornamento professionale in materia penale, organizzato dal Consiglio dell’ordine circondariale o da una Camera penale territoriale o dall’Unione delle Camere penali, della durata complessiva di almeno 90 ore e con superamento di esame finale;
  • iscrizione all’albo da almeno cinque anni ed esperienza nella materia penale, comprovata dalla produzione di idonea documentazione;
  • conseguimento del titolo di specialista in diritto penale, secondo quanto previsto dall’articolo 9 della legge 31 dicembre 2012, n. 247.

Domanda per l’inserimento nell’Elenco unico nazionale dei difensori d’ufficio

La domanda di inserimento nell’elenco nazionale dei difensori d’ufficio è presentata al Consiglio dell’ordine circondariale di appartenenza, che provvede alla trasmissione degli atti, con allegato parere, al Consiglio nazionale forense.
Avverso la decisione di rigetto della domanda è ammessa opposizione ai sensi dell’articolo 7 del decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1971, n. 1199.
1-quater.

Permanenza nell’Elenco unico nazionale dei difensori d’ufficio

Ai fini della permanenza nell’elenco dei difensori d’ufficio è necessario:

  • non avere riportato sanzioni disciplinari definitive superiori all’ammonimento;
  • l’esercizio continuativo di attività nel settore penale comprovato dalla partecipazione ad almeno dieci udienze camerali o dibattimentali per anno, escluse quelle di mero rinvio.
  • presentare, con cadenza annuale, la relativa documentazione al Consiglio dell’ordine circondariale, che la inoltra, con allegato parere, al Consiglio nazionale forense.

In caso di mancata presentazione della documentazione, il professionista è cancellato d’ufficio dall’elenco nazionale.
I professionisti iscritti all’elenco nazionale non possono chiedere la cancellazione dallo stesso prima del termine di due anni.

L’Elenco nazionale degli avvocati difensori d’ufficio è consultabile sul sito del CNF. Per ricercare gli avvocati iscritti nell’elenco unico dei difensori d’ufficio occorre selezionare “avvocato”, selezionare il Consiglio dell’Ordine di riferimento e mettere la spunta su “difensore”.