Non osta all’autorizzazione per lo stabilimento di un’edicola la presenza di un esercizio omologo a meno di 400 metri.

TAR Campania Napoli, sez. III, 20 giugno 2008, n. 6041

622
0.00 / 5 - 0 voti

L’autorizzazione all’impianto di punti di rivendita di giornali non è condizionata all’osservanza di una distanza minima dalle preesistenti rivendite, difatti, le prescrizioni dettate in materia dell’art. 14 L. 5.8.1981 n. 416 come modificate dall’art. 7 L. 25.2.1987 n. 67 vanno interpretate nel senso che, mancando nell’ambito di 400 metri un’edicola già esistente, il rilascio di una licenza per edicolante in tale zona, se richiesto, assume carattere vincolato. Non è di contro prevista alcuna preclusione alla collocazione di punti vendita di giornali a distanza inferiore a metri 400 e la predetta misura lineare non può essere assunta come parametro di distanza da rispettare fra nuove e precedenti rivendite.

Testo integrale della sentenza:

TAR Campania Napoli, sez. III, 20 giugno 2008, n. 6041

Articoli correlati