In caso di separazione il giudice può limitare l’assegnazione della casa familiare ad una porzione dell’immobile.

Cassazione civile, sez. I, 12 novembre 2014, n. 24156

371
4.12 / 5 - 0 voti
 In caso di separazione il giudice può limitare l’assegnazione della casa familiare ad una porzione dell’immobile.

In tema di separazione personale dei coniugi, il giudice può limitare l’assegnazione della casa familiare ad una porzione dell’immobile, di proprietà esclusiva del genitore non collocatario, anche nell’ipotesi di pregressa destinazione a casa familiare dell’intero fabbricato, ove tale soluzione, esperibile in relazione al lieve grado di conflittualità coniugale, agevoli in concreto la condivisione della genitorialità e la conservazione dell’habitat domestico dei figli minori.(Conferma Cass. civ. n. 8580/2014).