Atto amministrativo confermativo ed atto amministrativo autonomo.

Consiglio di Stato, sez. IV, 29 ottobre 2012, n. 5509

499
0.00 / 5 - 0 voti

Con riferimento alla differenza tra atto amministrativo confermativo e atto amministrativo autonomo, ciò che rileva ai fini dell’esatta individuazione della natura dell’atto, è che esso intervenga quale atto conclusivo di un nuovo e autonomo procedimento amministrativo, contrassegnato da una rinnovata istruttoria e da nuove valutazioni dell’amministrazione, essendo al contrario del tutto ininfluente che l’esito cui l’amministrazione perviene sia identico a quello di un proprio precedente provvedimento.

Articoli correlati