Autovelox installato sul lato opposto al senso di marcia

Cassazione civile, sez. II, 2 dicembre 2019, n. 31411

823
5.00 / 5 - 1 voto
 Autovelox installato sul lato opposto al senso di marcia

È illegittima la sanzione amministrativa per violazione dei limiti di velocità rilevata da un autovelox sul lato opposto al senso di marcia quando l’installazione è stata autorizzata per l’altro senso di marcia

Nella specie il Comune aveva apposto, su un solo lato della carreggiata, un prefabbricato contenente uno strumento di tipo autovelox per la rilevazione della velocità degli autoveicoli in transito su ambedue i sensi di marcia.
Il prefetto aveva sì autorizzato l’installazione di autovelox per entrambi i sensi di marcia, con una postazione di rilevamento per ogni lato della carreggiata, ma la stessa era stata realizzata per un solo senso di marcia, apponendo il prefabbricato di rilevazione in una carreggiata opposta al senso di marcia indicato nel provvedimento di autorizzazione.
In sostanza il Comune ha ritenuto di collocare un semplice prefabbricato considerandolo (e non lo avrebbe potuto fare) operativo per entrambi i sensi di marcia, senza tenere conto che il prefabbricato installato, per il senso stesso dell’autorizzazione, era legittimato a rilevare la velocità dei soli veicoli provenienti in quel senso di marcia ma non anche, come è avvenuto nel caso in esame, per le autovetture che provenivano dalla direzione opposta.
Piuttosto, era necessario che fosse installato altro rilevatore per il contrapposto senso di marcia corredato da ogni elemento di identificazione e preventivamente segnalato, con appositi cartelli, opportunamente collocati nello stesso senso di marcia.