Cosa si intende per “dehors”.

Cassazione penale, sez. III, 26 maggio 2016, n. 21988

604
4.12 / 5 - 0 voti
 Cosa si intende per “dehors”.

Si intendono per “dehors” gli spazi esterni ad un pubblico esercizio attrezzati con arredi aventi lo scopo di delimitarlo ed assicurare la sicurezza e l’incolumità delle persone.
Non possono quindi considerarsi dehor quelle strutture che, per dimensioni e caratteristiche costruttive, risultino destinate a esigenze non contingenti di esercizio dell’attività commerciale determinando un incremento volumetrico o, comunque, una trasformazione del territorio.
Nel caso di specie è stata contestata la presenza di una struttura costituita da una piattaforma con pannelli in ferro a chiusura laterale ed una copertura superiore il che ha caratteristiche del tutto differenti a quelle di un dehor che dovrebbe essere uno spazio esterno ad un pubblico esercizio, tipicamente delimitato da arredi o fioriere e simili. Si tratta piuttosto di una struttura con una propria volumetria che, in assenza delle specifiche autorizzazioni, è suscettibile di integrare un abuso edilizio.