Giurisdizione esclusiva della Corte dei Conti in materia di pensioni a carico dello Stato

Cassazione civile, sez. unite, 18 ottobre 2018, n. 26252

656
4.79 - 79 voti
 Giurisdizione esclusiva della Corte dei Conti in materia di pensioni a carico dello Stato

La giurisdizione della Corte dei Conti in materia di pensioni in tutto o in parte a carico dello Stato è esclusiva e ricomprende tutte le controversie funzionali alla pensione.
Oltre a problemi relativi al sorgere e modificarsi del diritto alla pensione, la Corte dei Conti si occupa anche di problemi connessi alla pensione quali il riscatto di periodi di servizio, ricongiunzione di periodi assicurativi, assegni accessori, interessi e rivalutazione, recupero di somme indebitamente erogate.

«La giurisdizione della Corte dei conti in materia di pensioni, R.D. 12 luglio 1934, n. 1214, ex artt. 13 e 62, ha carattere esclusivo, in quanto affidata al criterio di collegamento costituito dalla materia, onde in essa sono comprese tutte le controversie in cui il rapporto pensionistico costituisca elemento identificativo del petitum sostanziale (così le pronunce del 18 marzo 1999, n. 152 e del 16 gennaio 2003, n. 573), come quando sia in questione la legittimità dell’atto di recupero di ratei già erogati (Cass. 21 luglio 2001, n. 9968) o comunque la misura della prestazione previdenziale (Cass. 27 giugno 2002, n. 9343).
Più di recente, detto orientamento è stato articolato, come tra le ultime nelle pronunce Sez. Unite 9 giugno 2016 n.11849 e 27 marzo 2017 n. 7755, sul rilievo che nell’ambito individuato dal R.D. n. 1214 del 1934, art. 13 ”la giurisdizione è esclusiva e ricomprende tutte le controversie funzionali alla pensione: oltre a problemi relativi al sorgere e modificarsi del diritto alla pensione, la Corte si occupa anche dei problemi connessi, quali riscatto di periodi di servizio, ricongiunzione di periodi assicurativi, assegni accessori, interessi e rivalutazione, recupero di somme indebitamente erogate” (così la prima delle pronunce indicate).
È stato in tal modo sinteticamente valorizzato il profilo funzionale pensionistico, per delimitare la giurisdizione esclusiva della Corte dei Conti, ritenendosi altresì rientrare in detta giurisdizione anche le controversie connesse al diritto alla pensione».

Massima tratta da: Estratto della sentenza