Licenziamento legittimo in caso di esternalizzazione di un settore di attività.

Cassazione civile, sez. lavoro, 13 marzo 2013, n. 6346

390
0.00 / 5 - 0 voti

È legittimo il licenziamento per giustificato motivo oggettivo irrogato in ipotesi di esternalizzazione di un settore di attività, estraneo al core business dell’impresa, cui era adibita la dipendente licenziata. Incombe al dipendente l’onere di indicare in quale concreta – e non astratta – posizione potrebbe essere reimpiegato (ex plurimis, Cass. 23 giugno 2005, n. 13468).

Testo integrale della sentenza:

Cassazione civile, sez. lavoro, 13 marzo 2013, n. 6346