No alle agevolazioni fiscali prima casa se è una villa con piscina

Cassazione civile, sez. V tributaria, 27 ottobre 2015, n. 21908

509
4.12 - 79 voti
 No alle agevolazioni fiscali prima casa se è una villa con piscina

L’acquirente di una villa con piscina, anche se si tratta di una unità immobiliare inferiore 240 mq (misura prevista dall’art. del DM 2 agosto 1969 che definisce le caratteristiche delle abitazioni di lusso), non può usufruire dei benefici fiscali sulla prima casa. Detto immobile, per il solo fatto di essere dotato di piscina, va considerato abitazione di lusso, è pertanto corretto l’atto impositivo emesso dall’Agenzia delle Entrate per il recupero dell’IVA agevolata indebitamente usufruita.