Omicidio del coniuge malato: nessuna attenuante per motivi morali

Cassazione penale, sez. I, 18 febbraio 2018, n. 7390

356
4.12 - 79 voti
 Omicidio del coniuge malato: nessuna attenuante per motivi morali

Con specifico riferimento all’omicidio perpetrato per pietà verso il congiunto gravemente malato e sofferente, va esclusa la riconoscibilità dell’attenuante di cui cui all’art. 62, primo comma n. 1 cod. pen. ovvero dell’aver agito per motivi di particolare valore morale o sociale.
«Si è, in particolare, ritenuto che detta attenunante non possa essere riconosciuta all’omicida del coniuge affetto da grave malattia, il cui movente sia stato quello di porre fine a una vita di strazi, in quanto dall’azione criminosa non esula la finalità egoistica di trovare rimedio alla sofferenza, consistente nella necessità di accudire un malato grave ridotto in uno stato vegetativo Sez. 1, n. 47039 del 11/12/2007, Mancini, Rv. 238169)».
Inoltre la circostanza attenuante in esame viene in rilievo quando la condotta dell’agente rinviene il suo movente in ragioni che siano certamente corrispondenti ad un’etica che sottolinei i valori più elevati della natura umana (quanto alla sfera morale) o parimenti consentanei a ragioni di elevato spessore avvertite e favorevolmente valutate società civile (quanto alla sfera sociale).
Il valore morale o sociale del motivo che ha determinato la condotta illecita va apprezzato sul piano oggettivo: sia nel senso che esso deve essere considerato come tale, non da ambienti sociali circoscritti sul piano culturale, ideologico od anche territoriale, ma dalla prevalente coscienza collettiva espressione della comunità (cfr. Sez. 6, n. 11878 dei 20/01/2003, Vigevano, Rv. 224077); sia nel senso che non rileva il piano, puramente soggettivo, costituito dall’idea sviluppata dall’agente, fermo restando che, quando il valore morale e sociale sia obiettivamente tale per la coscienza collettiva, l’agente abbia compiuto il reato per essere stato effettivamente spinto ad agire dai motivo radicato in quel valore.