É reato il mancato mantenimento dei figli, anche se vi hanno provveduto i parenti

Cassazione penale, sez. VI, 19 settembre 2019, n. 38690

307
5.00 / 5 - 1 voto
 É reato il mancato mantenimento dei figli, anche se vi hanno provveduto i parenti

Sussiste il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare di cui all’art. 570 c.p. anche se al mantenimento dei figli minori, in luogo del genitore, provvedono l’altro genitore o i parenti di questo.

Costituisce principio consolidato quello secondo cui, nei confronti dei minori, lo stato di bisogno è presunto, salvo prova contraria (Sez. 6, n. 26725 del 26/3/2003, D’Onofrio, Rv. 225875).
Sotto tale profilo, risulta penalmente rilevante anche l’inadempimento parziale dell’obbligo di corresponsione dell’assegno alimentare, quando le somme versate non consentano ai beneficiari di far fronte alle loro esigenze fondamentali di vita(Sez. 6, n. 13900 del 28/03/2012, F., Rv. 252608).
Parimenti il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare viene ad integrazione anche nel caso in cui al mantenimento dei figli minori, in luogo del genitore, provvedono in via sussidiaria l’altro genitore o i parenti di questo. (Sez. 6, n. 34675 del 07/07/2016, R, Rv. 267702; Sez. 6, n. 17692 del 09/01/2004, Bencivenga, Rv. 228491).