Notifica a più parti: l’attore deve costituirsi in giudizio entro 10 giorni dalla prima notifica

Cassazione civile, sez. unite, 18 maggio 2011, n. 10864

785
4.12 - 79 voti
 Notifica a più parti: l’attore deve costituirsi in giudizio entro 10 giorni dalla prima notifica

Risolvendo una questione di particolare importanza, le S.U. hanno affermato che, in caso di notificazione a più parti, il termine di dieci giorni entro il quale l’attore (ai sensi dell’art. 165 cod. proc. civ.) o l’appellante (ai sensi dell’art. 347 cod. proc. civ., che alla prima disposizione fa rinvio) devono costituirsi, decorre dalla prima notificazione, non dall’ultima.
Il termine per la costituzione dell’attore, nel caso in cui l’atto introduttivo del giudizio venga notificato a più persone, è quindi di dieci giorni decorrenti dalla prima notificazione sia nel giudizio di primo grado che in quello d’appello.
Tale adempimento, ove entro tale termine l’attore non sia ancora rientrato in possesso dell’originale dell’atto notificato, può avvenire depositandone in cancelleria una semplice copia (cd. velina).

Testo integrale della sentenza:

Cassazione civile, sez. unite, 18 maggio 2011, n. 10864