Finanziaria 2012: sintesi dei principali interventi.

764
0.00 - 0 voti

Sintesi dei principali contenuti della Finanziaria 2012 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2012).

Lavoro. Sgravio fiscale a partire dal 2012 per i contratti di
apprendistato: esenzione dai contributi per i primi tre anni del
contratto di apprendistato per i datori di lavoro che occupano fino a
nove addetti. Resta fermo il livello di aliquota del 10% per gli anni
successivi. Sale dell’1% l’aliquota dei contributi per i co.co.co. Per
incentivare il lavoro delle donne viene inoltre introdotto il contratto
di inserimento per le donne nelle aree territoriali in cui è più
accentuata la differenza di genere nel tasso di disoccupazione.
Clausole flessibili ed elastiche, che potranno nuovamente essere
liberamente stabilite dalle parti individuali, nel rispetto di quanto
eventualmente stabilito dalla contrattazione collettiva, a favore del contratto di lavoro part-time.

Statali in mobilità. Mobilità per gli impiegati pubblici in
esubero. Coloro che non vengono ricollocati possono ricevere
un’indennità pari all’80% dello stipendio e dell’indennità integrativa
speciale con esclusione per qualsiasi altro emolumento retributivo per
la durata massima di due anni. Dopo, evidentemente, scatta il
licenziamento.

Pensioni. Età minima per il pensionamento di vecchiaia non
inferiore a 67 anni al 2026.. Negli anni successivi il limite di età
potrà essere adeguato agli incrementi della speranza di vita.

Professionisti.
Eliminazione delle tariffe minime professionali e possibilità di creare società tra professionisti.
All’articolo 3, comma 5, lettera d), del decreto legge 13 agosto 2011 n. 138, convertito con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011 n. 148, infatti sono soppresse le parole : “prendendo come riferimento le tariffe professionali. È ammessa la pattuizione dei compensi anche in deroga alle tariffe.”
Quanto alle società, sarà per possibile la partecipazione anche di soggetti che non risultano iscritti agli ordini professionali e che non abbiano un titolo di studio. In sostanza potrà partecipare alla società anche chi vuole svolgere solo prestazioni tecniche oppure vuole perseguire un interesse solo economico e diventare socio di capitale.

Spese di Giustizia. Aumenta del 50% il costo del contributo
unificato per i procedimenti di secondo grado mentre raddoppia quello
per i procedimenti in Cassazione. Ulteriore contributo unificato a
carico delle parti che intervengono nel procedimento modificando la
domanda o svolgendo un intervento autonomo.

Dismissione patrimonio immobiliare.
Sarà possibile conferire ad uno o più fondi comuni di investimento immobiliare o a una o più società gli immobili pubblici. I proventi netti derivanti dalle cessioni dei beni immobili pubblici sono destinati alla riduzione del debito pubblico. Un primo decreto per l’individuazione degli immobili sarà emanato entro il 30 aprile 2012 e dovrà prevedere anche »una quota non inferiore al 20% delle carceri inutilizzate e delle caserme assegnate in uso alle forze armate.
È prevista anche la dismissione dei terreni agricoli con possibile modifica della loro destinazione urbanistica. Il Tesoro come corrispettivo potrà anche accettare titoli di Stato. Entro tre mesi dall’entrata in vigore della legge saranno individuati «i terreni a vocazione agricola, non utilizzabili per altre finalità istituzionali, di proprietà dello Stato» per la cessione. Ad occuparsi della cessione dei terreni agricoli sarà l’Agenzia del Demanio.

Carburanti. Nuovi aumenti già dal 2012 per le accise sui carburanti ed ulteriore incremento previsto per l’anno successivo.

Editoria. Riduzione dei contributi: 19,55 milioni di euro nel 2012, 16,25 milioni nel 2013 e 12,902 milioni nel 2014.

TAV. Le aree interessate alla realizzazione della TAV Torino-Lione sono di interesse strategico nazionale. Sanzionata penalmente a norma dell’articolo 682 del codice penale l’abusiva introduzione in dette aree con l’arresto da tre mesi ad un anno ed ammenda.

Bonus neonati. Proroga fino al 2014 dei prestiti a tassi agevolati previsti del Fondo di credito per i nuovi nati.

Liberalizzazioni servizi pubblici locali.
“Potere sostitutivo”del governo nel caso in cui gli enti locali non procededano alle liberalizzazioni dei servizi pubblici locali. In caso di inottemperanza scatta un termine perentorio per adempire, trascorso il quale il governo esercita, appunto, il suo potere sostitutivo.