Gruppi merceologici e delle caratteristiche qualitative del riso

Gruppi merceologici e delle caratteristiche qualitative del riso

Riferimenti

Definizioni dei gruppi merceologici e delle caratteristiche qualitative del riso ai sensi dell’articolo 3 del D.Lgs. 131/ 2017 recante disposizioni concernenti il mercato interno del riso e  del relativo allegato 1

CategoriaDescrizione
riso a grani tondi / riso tondo / riso originarioriso i cui grani hanno una lunghezza pari o inferiore a 5,2 millimetri, con un rapporto lunghezza/larghezza inferiore a 2
riso a grani medi / riso medioriso i cui grani hanno una lunghezza superiore a 5,2 millimetri e pari oi nferiore a 6 millimetri, con un rapporto lunghezza/larghezza inferiore a 3
riso a grani lunghi A / riso lungo Ariso i cui grani hanno una lunghezza superiore a 6 millimetri, con un rapporto lunghezza/larghezza superiore a 2 e inferiore a 3
riso a grani lunghi B / riso lungo Briso i cui grani hanno una lunghezza superiore a 6 millimetri, con un rapporto lunghezza/larghezza pari o superiore a 3
riso rotto o rotturaframmenti di grani aventi una lunghezza inferiore o uguale ai 3/4 della lunghezza media del granosenza alcuna parte rotta
grano striatograno o rottura con striature di pericarpo pigmentato la cui lunghezza è inferiore o uguale alla metà del grano senza alcuna parte rotta, ma la superficie rivestita da queste striature è < di 1/4 della superficie totale
grano pigmentatograno o rottura con pericarpo di colore diverso da quello dovuto alle caratteristiche ereditarie della varietà, che riveste più di 1/4 della superficie del grano
grano gessatograno o rottura di riso non parboiled, fatta eccezione per il riso ceroso, la cui intera superficie ha aspetto opaco e farinoso
grano danneggiatograno o rottura che mostra un deterioramento evidente, causato da umidità, infestazioni, malattie o altre cause, esclusi i grani danneggiati da calore.
grano danneggiato da caloregrano o rottura il cui normale colore si è modificato per effetto di un riscaldamento di origine microbiologica. Questa categoria comprende grani di colore giallo/giallo scuro nel riso non parboiled e grani colore arancio/arancio scuro nel riso parboiled, dovuti ad alterazioni microbiologiche
grano immaturo malformatograno o rottura a maturazione incompleta e/o mal sviluppato
grani di altre varietàgrani o rotture di varietà diverse da quelle compatibili con la denominazione dell’alimento
peckgrano o rottura di riso parboiled nel quale più di 1/4 della superficie è di colore marrone scuro o nero dovuto al processo parboiled
materie estranee commestibilisemi o parti di semi e loro derivati, che siano commestibili, o altre sostanze alimentari
materie estranee non commestibili, non tossichesostanze minerali (quali pietra, sabbia, polvere) o vegetali (quali lolla, frammenti di paglia) o animali (quali insetti morti e loro frammenti) non commestibili, a condizione che non siano tossiche

Chiedi una consulenza legale su questo argomento

Tags: Alimentari