Obbligo del defibrillatore semiautomatico per le società sportive dilettantistiche

391
4.12 / 5 - 79 voti
 Obbligo del defibrillatore semiautomatico per le società sportive dilettantistiche

A partire dal prossimo 30 novembre 2016 le società sportive dilettantistiche avranno l’obbligo di dotarsi di defibrillatori semiautomatici.
La previsione era già contenuta nel decreto ministeriale 24 aprile 2013 (art. 5, commi 3 e 5) ma la data di entrata in vigore di detto obbligo è stata di recente posticipata con decreto del ministero della salute del 19 luglio 2016.
La disposizione di che trattasi non si applica alle società dilettantistiche che svolgono attività sportive con ridotto impegno cardiocircolatorio, quali bocce (escluse bocce in volo), biliardo, golf, pesca sportiva di superficie, caccia sportiva, sport di tiro, giochi da tavolo e sport assimilabili, per cui non saranno obbligate a dotarsi di tale strumento.
L’onere della dotazione del defibrillatore semiautomatico e della sua manutenzione è a carico della società. Le società che operano in uno stesso impianto sportivo, ivi compresi quelli scolastici, possono associarsi ai fini dell’acquisto dell’apparecchiatura. Le società singole o associate possono demandare l’onere della dotazione e della manutenzione del defibrillatore semiautomatico al gestore dell’impianto attraverso un accordo che definisca anche le responsabilità in ordine all’uso e alla gestione.

Quanto alle società sportive professionistiche detto obbligo è già in vigore da tempo.