Seconda traccia parere diritto penale. Esame avvocato 2018

552
4.79 / 5 - 79 voti
 Seconda traccia parere diritto penale. Esame avvocato 2018

Seconda traccia parere di diritto penale. Esame avvocato 2018.

Tizia, insegnante di lingua inglese, è sorella gemella di Caia, laureata in giurisprudenza e funzionario amministrativo comunale, nonché aspirante alla carriera diplomatica.

Caia dovendo sostenere le prove del concorso di accesso alla carriera diplomatica e non avendo adeguata conoscenza della lingua inglese, convince la sorella a sostituirla nella relativa prova di esame, promettendole in dono i preziosi orecchini di diamanti ricevuti in eredità dalla comune nonna.

Tizia, pertanto, prende parte all’esame e consegna l’elaborato scritto, esibendo il documento di identità della sorella nonché firmando la richiesta di attestato di presenza, necessario per giustificare l’assenza dal lavoro di Caia.

In quelle stesse ore Caia, però, viene coinvolta in un sinistro stradale mentre si trova alla guida della propria autovettura, i vigili urbani intervenuti redigono verbale dell’accaduto ed elevano a Caia una sanzione amministrativa.

Tizia riscontrato il superamento del concorso da parte di Caia, nonché temendo di essere scoperta in considerazione di quanto risultante dal citato verbale dei vigili urbani, si rivolge al proprio legale per un consulto.
Il candidato assunte le vesti del legale di Tizio, rediga motivato parere illustrando quali possano essere le conseguente penali della condotta della propria assistita.