Invariato nel 1° semestre 2019 il tasso degli interessi moratori

875
4.12 - 153 voti

Con comunicato sulla Gazzetta Ufficiale n.18 del 22 gennaio 2019 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noto, il saggio di interessi da applicare per il primo semestre del 2019 nei casi di ritardo di pagamento nelle transazioni commerciali ai sensi dell’art. 5, comma 2 del decreto legislativo 9 ottobre 2002, n. 231.
Il tasso di riferimento rimane invariato e pari allo 0,00% base annua per il semestre che va dal 1° gennaio 2019 al 30 giugno 2019.
Pertanto, ai ritardi di pagamento delle transazioni commerciali – salvo diverso accordo tra le parti – va applicando un tasso di mora dell’8,00% (10,00 per i prodotti alimentari deteriorabili) pari al tasso di riferimento fissato dal Ministero maggiorato di otto punti percentuali.
Si rammenta che a norma dell D.Lgs. 9 novembre 2012, n. 192 in vigore a partire dal 1° gennaio 2013 è fissata una maggiorazione dell’8% rispetto al tasso di riferimento BCE.
Sulla base del tasso sopra indicato è stato aggiornato il calcolatore degli interessi moratori presente fra le utilità di calcolo di MioLegale.it.