Tag "Licenziamento"

Torna alla pagina iniziale

L’utilizzo dell’auto aziendale per tornare a casa non giustifica il licenziamento

Cassazione civile, sez. lavoro, 19 gennaio 2018, n. 1377

L’utilizzo dell’auto aziendale per tornare a casa dopo il lavoro o per la pausa pranzo non costituisce una condotta di

Licenziamento per l’esercizio di altra attività lavorativa durante l’assenza per malattia

Cassazione civile, sez. lavoro, 24 aprile 2008, n. 10706

Ribadito il consolidato orientamento della S.C. secondo il quale lo svolgimento da parte del dipendente assente per malattia di altra

Legittimo il licenziamento del lavoratore in congedo parentale che non si dedica al figlio

Cassazione civile, sez. lavoro, 11 gennaio 2018, n. 509

Legittimo il licenziamento del lavoratore in congedo parentale che non si dedica al figlio ma ad altra attività lavorativa. “Il

Licenziamento illegittimo e trasferimento d’azienda.

Cassazione civile, sez. lavoro, 1 aprile 2016, n. 6387

In caso di trasferimento d’azienda, il licenziamento illegittimo, intimato in epoca anteriore al trasferimento medesimo, non impedisce che il rapporto

Legge 223 1991 Norme in materia di cassa integrazione, mobilità, trattamenti di disoccupazione,...

Legge 23 luglio 1991, n. 223

Legge 23 luglio 1991, n. 223 Norme in materia di cassa integrazione, mobilità, trattamenti di disoccupazione, attuazione di direttive della

La carcerazione del lavoratore non giustifica il licenziamento.

Cassazione civile, sez. lavoro, 1 giugno 2009, n. 12721

La carcerazione, sia essa preventiva od esecutiva di una condanna, che avvenga per fatti estranei allo svolgimento del rapporto di

D.Lgs. 23 2015 Contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti

Decreto Legislativo 4 marzo 2015 n. 23

Decreto Legislativo 4 marzo 2015 n. 23 Disposizioni in materia di contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti,

Il licenziamento è validamente impugnato se la raccomandata è spedita entro 60 giorni dalla sua...

Cassazione civile, sez. unite, 14 aprile 2010, n. 8830

«L’impugnazione del licenziamento ai sensi della L. n. 604 del 1966, art. 6, formulata mediante dichiarazione spedita al datore di

Licenziamento per giusta causa: al datore di lavoro la prova della grave lesione del rapporto...

Cassazione civile, sez. lavoro, 3 gennaio 2011, n. 35

«Per stabilire in concreto l’esistenza di una giusta causa di licenziamento, che deve rivestire il carattere di grave negazione degli

Licenziamento disciplinare e principio dell’immediatezza della contestazione.

Cassazione civile, sez. lavoro, 27 febbraio 2014, n. 4724

In materia di licenziamento disciplinare vige il principio dell’immediatezza della contestazione, di cui all’art. 7, l. 20 maggio 1970, n.

L’aver omesso di dichiarare un precedente licenziamento non giustifica il licenziamento del...

Cassazione civile, sez. lavoro, 30/12/2016, n. 27585

La  condotta reticente tenuta dal lavoratore nel rispondere al questionario relativo alle sue pregresse esperienze lavorative ed aver omesso di dichiarare un

Può incorrere in licenziamento il dirigente che soffre di depressione.

Cassazione civile, sez. lavoro, 7 marzo 2012, n. 3547

Può incorrere in legittimo licenziamento il dirigente che soffra di sindrome depressiva tale da porlo in condizione di non poter rendere

Rischia il licenziamento il lavoratore che durante il congedo parentale svolge un secondo lavoro.

Cassazione civile, sez.lavoro, 16 giugno 2008, n. 16207

«L’art. 32, comma 1, lett. b), del d.l. n. 151/01, nel prevedere – in attuazione della legge-delega 8 marzo 2000