Tag "Separazione e divorzio"

Torna alla pagina iniziale

Riconoscimento dell’assegno di divorzio secondo le Sezioni Unite

Cassazione civile, sez. unite, 11 luglio 2018, n. 18287

Le Sezioni Unite civili della Corte di Cassazione, risolvendo un contrasto di giurisprudenza, con la sentenza n. 18287, depositata in

Niente assegno al coniuge separato che avvia una nuova famiglia di fatto

Cassazione civile, sez. I, 27 giugno 2018, n. 16982

L’instaurazione di una nuova famiglia di fatto, da parte del coniuge separato fa venir meno ogni presupposto per la riconoscibilità

In vigore l’art 570 bis del codice penale: è reato non versare l’assegno di mantenimento al...

È soggetto a sanzione penale il coniuge che si sottrae all’obbligo di corresponsione di ogni tipologia di assegno dovuto in

Strumentalizzare il rifiuto del minore di vedere il padre costituisce reato

Cassazione penale, sez. VI, 8 luglio 2011, n. 26810

Secondo la Cassazione integra il reato di cui all’art. 388 c.p. la condotta del genitore affidatario che strumentalizza il rifiuto

La modifica delle condizioni di separazione e divorzio non è immediatamente esecutiva.

Cassazione civile, sez. I, 27 aprile 2011, n. 9373

Il provvedimento di modifica delle condizioni di separazione e divorzio non è immediatamente esecutivo:  allo scopo è necessaria l’apposizione di

Circolare Ministero dell’Interno in tema di separazione e divorzio davanti al sindaco.

Circolare Ministero dell'Interno, Uffici Demografici, 28 novembre 2014, n. 19

Adempimenti degli ufficiali dello stato civile ai sensi degli articoli 6 e 12 del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 132,

Se la ex-moglie va in pensione o si dimette può vedersi riconoscere l’assegno di mantenimento...

Cassazione civile, sez. I, 3 agosto 2007, n. 17041

La sopravvenuta diminuzione del reddito della ex-moglie, che sceglie di andare in pensione o di dimettersi, assume rilievo ai fini

La riconciliazione dei coniugi dopo la separazione: condizioni ed effetti.

Cassazione civile, sez. VI, ord. 21 novembre 2014, n. 24833

La riconciliazione coniugale non può consistere nel mero ripristino della situazione quo ante, bensì si sostanzia nella ricostituzione del consorzio

L’assegno di divorzio è dovuto in mancanza di mezzi economici non per garantire il tenore di...

Cassazione civile, sez. I, 10 maggio 2017, n. 11504

L’assegno divorzile in favore dell’ex coniuge va corrisposto in caso di mancanza di mezzi economici adeguati o, comunque, in caso

Il proposito nascosto di non essere fedeli può essere causa di annullamento del vincolo...

Cassazione civile, sez. I, 25 giugno 2009, n. 14906

Il vincolo del matrimonio civile può essere sciolto a causa dell’inconfessata intenzione di tradire che un coniuge aveva in serbo

L’assegnazione della casa familiare è opponibile a terzi anche in assenza di trascrizione.

Cassazione civile, sez. VI, 23 ottobre 2014, n. 22593

Ai sensi dell’art. 6, comma 6, della legge n. 898 del 1970 e successive modifiche, il provvedimento di assegnazione della

Sperimentazione del Fondo di solidarietà a tutela del coniuge in stato di bisogno

Decreto Ministero della Giustizia 15 dicembre 2016

Individuazione dei tribunali presso i quali avviare la sperimentazione del Fondo di solidarietà a tutela del coniuge in stato di

Separazione dei coniugi e competenza territoriale in caso di trasferimento del coniuge convenuto...

Cassazione civile, sez. I, 28 giugno 2006, n. 15017

Ai fini della determinazione del tribunale competente per territorio in ordine alla domanda di separazione personale dei coniugi, alla stregua