Avv. Gianluca Lanciano

Avv. Gianluca Lanciano

Fondatore e responsabile di MioLegale.it.Nel 2004, dopo l’esperienza professionale maturata in ambito bancario (Bipop Carire e Unicredit) - già consulente finanziario abilitato con esame CONSOB - si laurea in giurisprudenza, a pieni voti (110/110), presso l’Università degli Studi di Parma con una tesi di ricerca in diritto pubblico dell’economia sui temi della vigilanza bancaria e dei mercati finanziari. In seguito si dedica alla professione legale, nel 2005 ottiene l’abilitazione al patrocinio, avvia un proprio studio legale e fonda MioLegale.it. Alla prima sessione utile (2006/07) consegue l’abilitazione professionale ed il titolo di avvocato. Iscritto all’Albo degli Avvocati del Foro di Sulmona è titolare di uno studio legale con sedi in Pescara ed in provincia dell’Aquila a Sulmona e Raiano. Si occupano prevalentemente di diritto civile e di famiglia, di diritto bancario, commerciale e fallimentare. Si segnalano le particolari esperienze nelle materie del diritto bancario, essendo lo studio fiduciario di una banca locale e del diritto fallimentare, essendo state seguite varie aziende tra le Marche e l’Abruzzo sia quale curatore fallimentare che come legale delle società sottoposte a procedure concorsuali. Particolarmente significative le cause condotte in tema di tutela del marchio in internet, per cui sono state assistite varie aziende davanti al tribunale delle imprese di Venezia. Iscritto agli elenchi degli avvocati abilitati al Patrocinio a Spese dello Stato per le materie civili, penali e di volontaria giurisdizione, è altresì conciliatore professionista dal 2011. Dal 2009 al 2013 è stato presidente della Commissione Disciplinare Regionale della F.C.I. Abruzzo. Programmatore autodidatta ha curato la progettazione e la realizzazione di questo sito, online dall’agosto 2006.

Articoli di Avv. Gianluca Lanciano

Torna alla pagina iniziale

Tornano le bollette telefoniche mensili ma senza alcun vantaggio per i consumatori

Tornano dal 1° aprile 2018 le bollette telefoniche mensili anziché ogni 4 settimane ma senza alcun vantaggio per i consumatori,

Omicidio del coniuge malato: nessuna attenuante per motivi morali

Cassazione penale, sez. I, 18 febbraio 2018, n. 7390

Con specifico riferimento all’omicidio perpetrato per pietà verso il congiunto gravemente malato e sofferente, va esclusa la riconoscibilità dell’attenuante di

Ciascun coerede può agire singolarmente per l’accertamento del credito del defunto.

Cassazione civile, sez. unite, 28 novembre 2007, n. 24657

Le S.U. hanno composto un contrasto di giurisprudenza relativamente alla configurabilità di un litisconsorzio necessario tra gli eredi in tema

Assegno al nucleo familiare, rilevanza del reddito del coniuge separato

Cassazione civile, sez. lavoro, 9 febbraio 2018, n. 3214

«La Suprema Corte con le sentenze n. 635 del 2015 e n. 13200 del 2013 ha affermato che l’assegno per

D.L. 69 1988 Assegno al nucleo familiare

Decreto legge 13 marzo 1988, n. 69

D.L. 69 1988 Norme in materia previdenziale, per il miglioramento delle gestioni degli enti portuali ed altre disposizioni urgenti. Decreto

SINP Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione: costituito il tavolo tecnico

Con Decreto del Ministero del Lavoro n. 14 del 6 febbraio 2018 è stato costituito il tavolo tecnico per lo

Contratti con clausole illeggibili. Se firmate sono comunque valide.

Cassazione civile, sez. VI, 12 febbraio 2018, n. 3307

In materia di contratti conclusi mediante la sottoscrizione di moduli o formulari predisposti per disciplinare in modo uniforme determinati rapporti

Cassazione civile, sez. VI, 12 febbraio 2018, n. 3307

Fatto 1. La Publi Bolgheri s.r.l. convenne in giudizio, davanti al Tribunale di Livorno, Sezione distaccata di Cecina, la British

Istanza per la declaratoria di inefficacia del pignoramento ex art. 164-ter disp. att. c.p.c.

TRIBUNALE CIVILE DI ______ Istanza per la declaratoria di inefficacia del pignoramento ex art. 164-ter disp. att. c.p.c. Il sottoscritto avv.

Cassazione civile, sez. III, 30 gennaio 2008, n. 2110

Fatto L’associazione centro turistico studentesco e giovanile (CTS) conveniva innanzi al tribunale di Roma la s.r.l. Transalpino viaggi e turismo

Il possesso del titolo di credito da parte del debitore è prova del pagamento?

Cassazione civile, sez. II, 8 febbraio 2018, n. 31

Il possesso, da parte del debitore, del titolo originale del credito costituisce fonte di una presunzione juris tantum di pagamento,

Corte di Giustizia UE, 13 maggio 2014, C. 131-12

Sentenza 1 La domanda di pronuncia pregiudiziale verte sull’interpretazione degli articoli 2, lettere b) e d), 4, paragrafo 1, lettere

Come chiedere la cancellazione del proprio nome dai risultati di ricerca di Google ?

La Corte di giustizia dell’Unione Europea decidendo il caso n. 131/12, con sentenza del 13 maggio 2014 ha stabilito il